Arie
Duety...
Opery
Kantaty
Kompozytorzy
Switch to English

Aria: Son la vecchia Madelon

Kompozytor: Giordano Umberto

Opera: Andrea Chénier

Rola: Madelon (Mezzo)

Ścignij darmowe partytury: "Son la vecchia Madelon" PDF
Tutti, innanzi alla vecchia, lasciano il passo. È una cieca, che, appoggiata alle spalle di un fanciullo di quindici anni, si avvicina lentamente alla tavola mutata in altare della patria.

MADELON
Son la vecchia Madelon.
Mio figlio è morto; avea nome Roger;
morì alla presa della Bastiglia;
il primo suo figlio ebbe a Valmy
galloni e sepoltura.
Ancora pochi giorni, e io pur morrò.
spinge dolcemente innanzi a sè il fanciullo, presentandolo
È il figlio di Roger.
L'ultimo figlio, l'ultima goccia
del mio vecchio sangue.
Prendetelo!
Non dite che è un fanciullo.
È forte... Può combattere
e morire!
Per questa fiamma indomita. Giovanna. Anna Boleyn. DonizettiChiamo il mio ben cosi. Orfeo. Orfeusz i Eurydyka. GluckDeh placatevi con me. Orfeo. Orfeusz i Eurydyka. GluckL'amour est un oiseau rebelle (Habanera). Carmen. Carmen. BizetChe farò senza Euridice. Orfeo. Orfeusz i Eurydyka. GluckCervo altier, poiche prostrò. Ottone. Ottone. HändelSe l'arco avessi e i strali. Trasimede. Admeto. HändelV'accendano le tede i raggi delle stelle. Giunone. Agrippina. HändelAndate, oh forti frà straggi. Mago. Rinaldo. HändelNon più mesta. Angelina (Cenerentola). Kopciuszek. Rossini