Arie
Duety...
Opery
Kantaty
Kompozytorzy
Switch to English

Alla bella Despinetta

Kompozytor: Mozart Wolfgang Amadeus

Opera: Così fan tutte

Rola: Guglielmo (Baryton)

Rola: Ferrando (Tenor)

Rola: Despina (Sopran)

Rola: Dorabella (Mezzo)

Rola: Fiordiligi (Sopran)

Przepraszamy, ale nie mamy jeszcze osobnej partytury dla tej części, ale możesz pobrać pełną partyturę tej opery i ręcznie znaleźć to, czego szukasz.

Partie wokalne

"Così fan tutte" PDF 11Mb "Così fan tutte" PDF 12Mb "Così fan tutte" PDF 13Mb "Così fan tutte" PDF 14Mb "Così fan tutte" PDF 16Mb "Così fan tutte" PDF 19Mb "Così fan tutte" PDF 19Mb "Così fan tutte" PDF 19Mb "Così fan tutte" PDF 31Mb "Così fan tutte" PDF 31Mb "Così fan tutte" PDF 52Mb

Partytury na orkiestrę

"Così fan tutte" PDF 7Mb "Così fan tutte" PDF 7Mb "Così fan tutte" PDF 9Mb "Così fan tutte" PDF 10Mb "Così fan tutte" PDF 46Mb

SCENA UNDICESIMA
Don Alfonso, Despina, Ferrando e Guglielmo; poi Fiordiligi e Dorabella

N. 13 - Sestetto

DON ALFONSO
Alla bella Despinetta
Vi presento, amici miei;
Non dipende che da lei
Consolar il vostro cor.

FERRANDO E GUGLIELMO
Per la man, che lieto io bacio,
Per quei rai di grazia pieni,
Fa' che volga a me sereni
I begli occhi il mio tesor.

DESPINA
fra sé, ridendo
Che sembianze! Che vestiti!
Che figure! Che mustacchi!
Io non so se son Valacchi
O se Turchi son costor.

DON ALFONSO
sottovoce a Despina
Che ti par di quell'aspetto?

DESPINA
sottovoce a Don Alfonso
Per parlarvi schietto schietto,
Hanno un muso fuor dell'uso,
Vero antidoto d'amor.

FERRANDO, GUGLIELMO E DON ALFONSO
fra sé
Or la cosa è appien decisa;
Se costei non li/ci ravvisa
Non c'è più nessun timor.

DESPINA
fra sé, ridendo
Che figure! Che mustacchi!
Io non so se son Valacchi
O se Turchi son costor.

FIORDILIGI E DORABELLA
di dentro
Eh, Despina! Olà, Despina!

DESPINA
Le padrone!

DON ALFONSO
a Despina
Ecco l'istante!
Fa' con arte; io qui m'ascondo.
Si ritira

FIORDILIGI E DORABELLA
entrando
Ragazzaccia tracotante,
Che fai lì con simil gente?
Falli uscire immantinente,
O ti fo pentir con lor.

DESPINA, FERRANDO E GUGLIELMO
Tutti e tre s'inginocchiano
Ah, madame, perdonate!
Al bel piè languir mirate
Due meschin, di vostro merto
Spasimanti adorator.

FIORDILIGI E DORABELLA
Giusti Numi! Cosa sento?
Dell'enorme tradimento
Chi fu mai l'indegno autor?

DESPINA, FERRANDO E GUGLIELMO
Deh, calmante quello sdegno!

FIORDILIGI E DORABELLA
Ah, che più non ho ritegno!
Tutta piena ho l'alma in petto
Di dispetto e di furor!

DESPINA E DON ALFONSO
fra sé, Don Alfonso dalla porta
Mi dà un poco di sospetto
Quella rabbia e quel furor!

FERRANDO E GUGLIELMO
fra sé
Qual diletto è a questo petto
Quella rabbia e quel furor!

FIORDILIGI E DORABELLA
fra sé
Ah, perdon, mio bel diletto!
Innocente è questo cor.