Arie
Duety...
Opery
Kantaty
Kompozytorzy
Switch to English

Si mora si si mora

Kompozytor: Mozart Wolfgang Amadeus

Opera: Così fan tutte

Rola: Ferrando (Tenor)

Rola: Guglielmo (Baryton)

Rola: Fiordiligi (Sopran)

Rola: Dorabella (Mezzo)

Przepraszamy, ale nie mamy jeszcze osobnej partytury dla tej części, ale możesz pobrać pełną partyturę tej opery i ręcznie znaleźć to, czego szukasz.

Partie wokalne

"Così fan tutte" PDF 11Mb "Così fan tutte" PDF 12Mb "Così fan tutte" PDF 13Mb "Così fan tutte" PDF 14Mb "Così fan tutte" PDF 16Mb "Così fan tutte" PDF 19Mb "Così fan tutte" PDF 19Mb "Così fan tutte" PDF 19Mb "Così fan tutte" PDF 31Mb "Così fan tutte" PDF 31Mb "Così fan tutte" PDF 52Mb

Partytury na orkiestrę

"Così fan tutte" PDF 7Mb "Così fan tutte" PDF 7Mb "Così fan tutte" PDF 9Mb "Così fan tutte" PDF 10Mb "Così fan tutte" PDF 46Mb

SCENA QUINDICESIMA
Fiordiligi e Dorabella; Ferrando, Guglielmo e Don Alfonso; poi Despina

FERRANDO E GUGLIELMO
di dentro
Si mora, sì, si mora
Onde appagar le ingrate.

DON ALFONSO
di dentro
C'è una speranza ancora;
Non fate, o Dei, non fate!

FIORDILIGI E DORABELLA
Stelle, che grida orribili!

FERRANDO E GUGLIELMO
come sopra
Lasciatemi!

DON ALFONSO
come sopra
Aspettate!
Ferrando e Guglielmo, portando ciascuno una boccetta, entrano seguiti da Don Alfonso

FERRANDO E GUGLIELMO
L'arsenico mi liberi
Di tanta crudeltà!
Bevono e gittan via il nappo. Nel voltarsi vedono le due donne

FIORDILIGI E DORABELLA
Stelle, un velen fu quello?

DON ALFONSO
Veleno buono e bello,
Che ad essi in pochi istanti
La vita toglierà.

FIORDILIGI E DORABELLA
Il tragico spettacolo
Gelare il cor mi fa!

FERRANDO E GUGLIELMO
Barbare, avvicinatevi;
D'un disperato affetto
Mirate il triste effetto
E abbiate almen pietà.

FIORDILIGI E DORABELLA
Il tragico spettacolo
Gelare il cor mi fa!

FERRANDO E GUGLIELMO
Ah, che del sole il raggio
Fosco per me diventa!

DON ALFONSO, FIORDILIGI E DORABELLA
Tremo: le fibre e l'anima
Par che mancar si senta,
Né può la lingua o il labbro
Accenti articolar!
Ferrando e Guglielmo cadono sopra i banchi d'erba

DON ALFONSO
Giacché a morir vicini
Sono quei meschinelli,
Pietade almeno a quelli
Cercate di mostrar.

FIORDILIGI E DORABELLA
Gente, accorrete, gente!
Nessuno, oddio, ci sente!
Despina!

DESPINA
di dentro
Chi mi chiama?

FIORDILIGI E DORABELLA
Despina!

DESPINA
entrando in scena
Cosa vedo!
Morti i meschini io credo,
O prossimi a spirar!

DON ALFONSO
Ah, che purtroppo è vero!
Furenti, disperati,
Si sono avvelenati.
Oh, amore singolar!

DESPINA
Abbandonar i miseri
Saria per voi vergogna:
Soccorrerli bisogna.

FIORDILIGI, DORABELLA E DON ALFONSO
Cosa possiam mai far?

DESPINA
Di vita ancor dan segno;
Colle pietose mani
Fate un po' lor sostegno.
a Don Alfonso
E voi con me correte:
Un medico, un antidoto
Voliamo a ricercar.
Despina e Don Alfonso partono

FIORDILIGI E DORABELLA
Dei, che cimento è questo!
Evento più funesto
Non si potea trovar.

FERRANDO E GUGLIELMO
fra sé
Più bella commediola
Non si potea trovar!
ad alta voce
Ah!

FIORDILIGI E DORABELLA
stando lontano dagli amanti
Sospiran gli infelici.

FIORDILIGI
Che facciamo?

DORABELLA
Tu che dici?

FIORDILIGI
In momenti sì dolenti,
Chi potriali abbandonar?

DORABELLA
si accosta un poco
Che figure interessanti!

FIORDILIGI
si accosta un poco
Possiam farci un poco avanti.

DORABELLA
Ha freddissima la testa.

FIORDILIGI
Fredda fredda è ancora questa.

DORABELLA
Ed il polso?

FIORDILIGI
Io non gliel sento.

DORABELLA
Questo batte lento lento.

FIORDILIGI E DORABELLA
Ah, se tarda ancor l'aita,
Speme più non v'è di vita!

FERRANDO E GUGLIELMO
fra sé
Più domestiche e trattabili
Sono entrambe diventate;
Sta' a veder che lor pietade
Va in amore a terminar.

FIORDILIGI E DORABELLA
Poverini! La lor morte
Mi farebbe lagrimar.